Cerca
  • antonellolazzaro

Un biomateriale 3D usato come “spugna” per invertire l’artrosi

Un’impalcatura di biomateriale 3D per rilasciare lentamente le cellule staminali ha funzionato per garantire che le cellule staminali impiantate si attacchino e allevino il dolore invertendo l’artrosi nelle articolazioni del ginocchio dei topi.



Attualmente non esiste un trattamento che possa invertire il corso dell’osteoartrosi, e le uniche opzioni sono quelle di cercare di alleviare il dolore. La terapia con cellule staminali offre potenzialmente una speranza e ha dimostrato di alienare la malattia, ma la dose necessaria per farlo rimane fuori portata.

Per superare questo problema di dosaggio, i ricercatori hanno seminato cellule staminali mesenchimali del cordone ombelicale su un biomateriale chiamato criogel, una matrice che si forma a temperature inferiori allo zero e con macropori interconnessi, proprio come una spugna. E proprio come in una spugna, questi fori consentono il trasporto di piccole particelle al loro interno, rendendo il materiale interessante a scopo biomedico.


Per accedere all'articolo completo puoi cliccare sul link:

http://www.popsci.it/canali-medicina/artrite-artrosi/un-biomateriale-3d-usato-come-spugna-per-invertire-lartrosi.html?tck=FBE29D9A-E25C-4F97-9CFB-94C494019C03


0 visualizzazioni0 commenti